martedì 22 dicembre 2015

E' Natale...

...alla finestra è spuntato un piccolo abete...








...sulla porta di casa, una ghirlanda...




Lettere sul camino...




...un cuscino ricamato...




e l'albero di Natale...




abitato da teneri orsetti...




...i biscotti, che farò domani...




ma intanto ho preparato l'etichetta da sistemare sul barattolo, Gli ingredienti ...pensate! Li ho avuti direttamente da Babbo Natale!
Un piccolo pensiero per chi di voi ama fare i biscotti...




E infine lui..che ha un sogno! 
Trainare la slitta di Babbo Natale, insieme al gruppo di renne prescelto...




Ha già inviato il curriculum per partecipare al concorso, non voglio disilluderlo, lui ci crede...
E l'importante è credere sempre ma, soprattutto, a Natale!




A tutti, di cuore, BUON NATALE!!!



lunedì 30 novembre 2015

Gli acchiappasogni personalizzati

Dopo un'assenza assai prolungata, rieccomi! Si sa che amo tutto ciò che ispira magia e sogni!E allora ho pensato di realizzare degli acchiappasogni (o meglio, acchiappasognini) personalizzati.
Perchè c'è l'appassionato di moda....



...c'è il veterinario...




Chi è troooooppo goloso....



..
e chi dorme meglio se protetto da angioletti....



E poi chi adora i fiori, chi i gatti....addirittura gli insetti....e anche il farmacista o qualsiasi mestiere faccia. Insomma per tutti i gusti! E io mi diverto un mondo a farli perchè sono uno diverso dall'altro. Chiaramente sono più per adulti che per bimbi...oppure per bimbi, ma se appesi in alto dove non possono arrivare!
Chi desidera un piccolo acchiappasogni personalizzato, può scrivermi a:  info@aplacucci.it
E concludo augurandovi una buona settimana con la leggenda dell'acchiappasogni

La leggenda indiana dell’acchiappasogni

La leggenda, secondo i nativi americani, narra di una bambina indiana il cui nome era Nuvola Fresca che un giorno raccontò impaurita a sua madre, Ultimo Sospiro della Sera, i sogni-incubi e le visioni che di notte faceva.
Col fiato sospeso, Ultimo sospiro della sera, tentò di riscaldare i tremori della piccola Nuvola Fresca spiegandole che quelli che vedeva si chiamavano SOGNI… ma la piccola voleva vedere soltanto quelli buoni.
Allora la madre, sicuro che fosse ingiusto chiudere le porte alle paure della figlia, pensò a come riconoscere i sogni, e così inventò una rete tonda per pescare i sogni del Lago della Notte. Al centro della rete intrecciata mise un piccolo sasso come catalizzatore e intorno ad esso una goccia d’argento, un pezzo di turchese (come significato del desiderio) e un dente di animale forte (simbolo di protezione), infine code di animali e piume di uccelli furono legati all’estremo inferiore della rete.
Finito il lavoro, Ultimo sospiro della sera appese l’acchiappasogni sopra il letto della piccola per pescare per lei i sogni.
Se si tratterà di sogni buoni l’acchiappasogni li affiderà al filo di perline (le forze della natura) che li farà avverare, se li giudicherà cattivi li consegnerà alle piume di uccello e li farà portare via disperdendoli nei cieli.
E così fu per Nuvola fresca e per tutti i bambini indiani del villaggio.
Ancora oggi, ogni volta che nasce un bambino, gli indiani costruiscono un acchiappasogni e lo appendono sopra alla sua culla.
Gli indiani conservano il loro acchiappasogni per tutta la vita… con gli anni il suo potere si accresce e con esso anche la capacità di proteggere il suo possessore e realizzare i suoi sogni.

mercoledì 9 settembre 2015

Esposizioni



45° Premio Internazionale di Arte Naif a Varenna, bellissima cittadina sul lago di Como, dal 22 agosto al 13 settembre 2015




Biennale d'Arte Naif a Bruxelles, dal 22 agosto al 19 settembre 2015


Io ci sono!

Buona giornata a tutti!

martedì 11 agosto 2015

L'alfabeto

Mi è sempre piaciuto l'alfabeto con le illustrazioni, per ogni letterina un disegno. Mi ricorda tanto la mia infanzia, nelle classi elementari ce n'era sempre uno appeso alle pareti. Così, ho pensato di realizzarlo per i miei nipotini che vivono in Australia e che il prossimo anno inizieranno la scuola...Considerato che sono bilingue ne ho disegnati due: uno italiano ed uno inglese...


sono stampati su una "vecchia tela della nonna" che ha una trama robusta un po' irregolare...


Sul retro ho cucito una leggera stoffa con fantasia minuta, in alto ed in basso ho inserito due bastoncini di legno...


...una stellina a pois sistemata in un angolo...


Ed eccoli pronti! L'alfabeto italiano...


...e quello inglese...



Un "caloroso" saluto  e un buon Ferragosto a tutti!

domenica 12 luglio 2015

8° Festival d'Arte Naif in Polonia

Precisamente a Katowice dal 12 Giugno al 14 Agosto 2015. E' un bellissimo evento... vivace ed allegro al quale partecipo ogni anno coi miei dipinti...


E con questo post non posso che augurarvi buone e colorate vacanze!

venerdì 19 giugno 2015

Gruppo di famiglia in un interno

Come il titolo di un famoso film di Luchino Visconti degli anni '70...


"Gruppo di famiglia in un interno" 30x45 acrilico su tela - Alessandra Placucci ©

A tutti un buon fine settimana!

lunedì 18 maggio 2015

Trine e merletti

Amo molto i pizzi....soprattutto i vecchi pizzi pazientemente realizzati dalle nonne di un tempo che avevano le mani d'oro e che sapevano fare di tutto! Ricamare, cucire, rammendare, cucinare, lavorare a maglia, accudire famiglie numerose...e facevano tutto bene!
I miei pizzi non sono nati dalle mani abili di una nonna, e neppure ho impiegato troppo tempo a farli. Sono nati da un vecchio gioco, lo spirografo! Non è troppo semplice usarlo sulla tela, ma un risultato comunque c'è stato. Credo che in molti lo conosciate,  ma forse a diversi il nome non dice nulla.  
Lo spirografo è formato da un disco dentato che può rotolare all'interno di un anello anch'esso dentato. Il disco ha alcuni fori in cui si può inserire la punta di una penna.
Si appoggia lo spirografo su un foglio di carta, si inserisce la punta della penna in un foro e si fa rotolare il disco all'interno dell'anello, ottenendo così delle figure. 
Vi preannuncio peraltro che Ninfa realizzerà un post speciale, come sempre lo sono i suoi, proprio sullo spirografo...e chissà quanti di voi diranno: "Ahhhhh, ma è quello???!!!"
Nonostante dunque i miei  pizzi non siano stati realizzati con l'uncinetto o l'ago..sono comunque un po' speciali perchè delle piccole ballerine danzano insieme a loro sull'onda dell'arcobaleno!


"Danza di trine e merletti" 40x40 - acrilico su tela - Alessandra Placucci©


Auguro a tutti una buona settimana!

venerdì 8 maggio 2015

Le Marottine

Un regalo bellissimo e graditissimo (tutto superlativo) mi è arrivato dalla cara amica Mari

Una marottina Ale:


Sono io.. .sognante.. con un pennello in mano e due angioletti in testa!
Mari mi ha ritratto giovanissima, ma lei dice che mi vede così...Bontà sua e cuore di amica!

Ed una Marottina Nastia:


Questa invece è mia figlia Anastasia....naturalmente cos'ha in mano? Il fedele cellulare!
E tanta musica intorno! U.G.U.A.L.E.!!!!!

I due piccoli capolavori, realizzati a matita, penna ed acquarello, sono accompagnati da dediche dolcissime!
Grazie di cuore, cara Mari! Un abbraccione a piovra, come dici tu, dalla TuAle!

domenica 3 maggio 2015

"Naive art in the square"


Dal 17 al 31 Maggio, presso la Galleria Gutman - Art, a Berlino.

Buona domenica!

sabato 25 aprile 2015

Viaggio in treno

Questo è il momento di gite scolastiche...anche i miei "bambini" sono andati..... ma loro hanno come accompagnatori la Fata Turchina...


...e niente di meno che Pinocchio!



"Viaggio in treno" acrilico su tela, 20x50 - Alessandra Placucci


Buon week-end a tutti voi!

venerdì 10 aprile 2015

Distrazioni in classe



"Distrazioni in classe" acrilico su tela, 30x40 - Alessandra Placucci©



Un buon fine settimana a tutti!

venerdì 3 aprile 2015

martedì 31 marzo 2015

Filafiabe

Lo so, lo so...sono parecchio assente e mi dispiace. La novità è questo piccolo libro...


...realizzato in collaborazione con Raffaella Candoli, presidentessa dell'Associazione Piccolo Mondo Onlus...

Quattro racconti di Raffaella e otto mie filastrocche...il tutto illustrato da me, pubblicato da Historica edizioni e presentato in occasione della Fiera del Libro e della II° Giornata dell'Accoglienza

"Questo volumetto nasce dalla fruttuosa collaborazione
tra due donne fantasiose e creative. Collaborazione che ha già
prodotto un libro precedente: Un Nobel in famiglia, pure edito
da Historica. Nelle fiabe di Raffaella non ci sono fate né orchi;
sono piuttosto racconti d’oggi che, attraverso personaggi
di pura invenzione, invitano i giovani lettori a riflettere su
tematiche quali l’amicizia, la solidarietà, l’accoglienza.
Le filastrocche di Alessandra sono simpatici giochi di parole,
sempre valide versioni delle più antiche ninna nanne
che rasserenano il cuore e allietano lo spirito. Il tutto è
impreziosito dalle illustrazioni della stessa Alessandra,
dal tratto personalissimo, interprete di un mondo parallelo
dove tutto è possibile: che i bambini volino appesi agli
ombrelli e che sugli alberi crescano le fragole...."


Buona giornata....a presto con gli auguri di Buona Pasqua!

giovedì 12 marzo 2015

Tiro alla fune

C'è chi tira da una parte....


...c'è chi tira dall'altra...


..e c'è chi sta nel mezzo.



"Tiro alla fune con micio" - acrilico e pennarelli Copic su cartoncino:


Alessandra Placucci©


Una buona giornata a tutti!

lunedì 9 marzo 2015

Ricordate?

...questo post pieno di illustrazioni? La mia amica Morena mi ha inviato la foto di ciò che ha realizzato...


Una bacheca tutta colorata!
Mi piace l'idea, magari usando un cassetto di tipografo. Vorrei creare qualcosa di simile anche per me, tempo permettendo!

Un buon inizio settimana a tutti!

domenica 8 marzo 2015

La festa della donna


Tanti auguri a tutte le donne e le bambine del mondo!

lunedì 19 gennaio 2015

C'era una volta...la ninna nanna

Le ninne nanne hanno una origine molto antica. Le parole sono semplici , spesso in rima e creano quasi un effetto ipnotico. Le ninne nanne hanno qualcosa di magico e di fatato. E anche se penso che ormai siano piuttosto in disuso, a me piacciono moltissimo.... forse proprio perchè sono un sentiero per giungere ai sogni.
Sono come fiabe tramandate nel tempo e, quando si fa buio, i miei barattoli ....





..si riempiono di lucciole...









































..o forse di stelline...









































C'era una volta...una ninna nanna...









































....una ninna nanna che porta direttamente ai sogni più belli: tanti angioletti che danzano tra caramelle e pasticcini!

























La mia ninna nanna è stata pubblicata sul volume: "Senza fiato 3 - Lasciami correre" a cura di Guido Passini per la lotta contro la fibrosi cistica, edizioni Fara.
Il librone nelle foto è stato realizzato dal riciclo di un vecchio atlante, invecchiato ulteriormente, incollato, colorato, piegato, rilegato, stampato, elaborato, ecc. ecc. ecc. 

Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare...

Buona settimana a tutti!

venerdì 16 gennaio 2015

Un tot di illustrazioni

Tante...una diversa dall'altra, per la mia amica Morena. A cosa serviranno? Un'idea carinissima, quando Morena mi invierà la foto rivelatrice, ve la posterò!


Nell'attesa, vi auguro un buon fine settimana!

sabato 3 gennaio 2015

Volare lontano...

Chi, almeno una volta, non l'ha desiderato?

"Volare lontano" Acrilico su tela, 30x90 - Alessandra Placucci©


Con qualche giorno di ritardo....un sereno Anno Nuovo a tutti quanti!